#

NON PERDERTI IL NUOVO

DARJEELING FIRST FLUSH 2017

English version

Segui La Via del Tè su Facebook

Le categorie del tè

Le categorie del tè

TÈ VERDE, in cui l'ossidazione naturale delle foglie, viene inibita con il calore o il vapore, mantenendone il colore verde.
TÈ NERO, che subisce un processo di rollatura che accelera la ossidazione enzimatica, spezzando le membrane delle foglie e portandole a diventare di colore bruno.
TÈ OOLONG, semi ossidato, intermedio tra tè verde e tè nero, subisce la rottura dei soli margini foliari e un processo di ossidazione enzimatica parziale.
TÈ BIANCO, estremamente naturale e ricchissimo di polifenoli, ottenuto dal semplice avvizzimento e essiccazione dei germogli (Yin Zehn) o dei germogli e delle foglie (Pai Mu Tan).
TÈ PU ERH, che subisce un processo di lavorazione unico e una fermentazione microbica e non enzimatica che gli dà il gusto pieno e il profumo di sottobosco. Tale processo può essere naturale e protratto per lungo tempo oppure accellerato utilizzando tecniche particolari che portano in breve tempo al prodotto finito. I Pu Erh si presentano sia come tè in foglia che pressati in panetti, sfere, dischi.
TÈ SCENTED, miscelati più volte con fiori freschi- di gelsomino, di rosa, etc.-in modo che il tè ne assorba il profumo.
TÈ AROMATIZZATI e MISCELE, composti da tè di varia provenienza, miscelati con fiori, frutta, spezie, scorze di agrumi e aromi.
In Cina, il tè nero è conosciuto come tè rosso, il tè semi-fermentato come tè verde-blu, il tè post-fermentato come tè scuro.

I paesi produttori | Arte di preparare il tè | Il tè nel mondo: riti e costumi |

Snak srl - Via Ponte a Iozzi 8/1, 50023 Impruneta (FI) - Italy - p.iva 04345260485